domenica 21 ottobre 2012

Dietro i soliti discorsi

6 comments:

sandrokhan80 ha detto...

Bravissimo .... bellissima tavola!!
Ma siamo sicuri che l'ignoranza coccola la mente? Pure se tento di evitarlo, troppe volte mi trovo incastrato in discussioni che trasudano ignoranza e pregiudizio. La mia mente si eclissa ma non per bearsi ma per limitare la sofferenza!

vinzInBxl ha detto...

Eccellente. Non lo si poteva dire meglio. Invieró il link ai miei, per la prossima volta che vengono ;)

andima ha detto...

@sandrokhan80
hai detto bene, ignoranza e pregiudizio, lo stereotipo è sempre dietro l'angolo, potremmo andarci più leggeri e definirlo soltanto leggerezza e superficialità, ma cambierebbe poco, dietro c'è sempre ignoranza. Mi sono trovato in più di un discorso del genere e quando ho detto, una volta, che in Marocco conobbi una ragazza belga che viveva in Argentina da 15 anni e a cui mancava un casino la cucina belga, giù tutti a ridere, ma la mia non era una battuta, era la verità. Il punto sai qual è? Che non trovi mai un belga o un irlandese a far discorsi del genere, la loro fama supposta minore li rende più semplici, umili e spesso obiettivi. A noi del sud (nei discorsi c'erano tanti italiani, spagnoli, francesi..), manca tanta umiltà.

@vinz
ehehe adesso che ci penso dovrei inviarlo anche ai miei e ai nonni e agli zii, che spesso come in una scena teatrale alzano gli occhi al cielo come per dire "chissà che si mangia questo pezzo di core lassù nel nord". Ah, la sceneggiata napoletana..

Fra ha detto...

suvvia, io ogni tanto lo trovo terapeutico sparlare delle altre nazionalità...ooopss non dovevo dirlo? perdona lo scivolone poco politically correct : ))

andima ha detto...

@Fra
ma fai bene se c'è un fondo di verità o se si parla con ironia, qui non si vogliono mica ammazzare tutte le barzellette sui vari popoli, ma quando si sostengono discorsi seri, si dichiarano cose come fossero ovvietà senza nemmeno la minima idea di quello di cui si sta parlando, beh a quel punto l'ignoranza è dietro le spalle, perché non si sa, ma se ne ha la certezza, non si conosce, ma si afferma con fermezza e addirittura si deride chi poi punta il dito contro qualcosa di poco fondato, non so se mi spiego, ma spesso mi vien voglia di riprenderle, certe perle, perché un video vale più di mille vignette ;)

Fra ha detto...

si è vero, occorre distinguere fra l'ironia che serve a sdrammatizzare e la presa di posizione ottusa di chi in 5 min pretende di aver inquadrato un paese e da lì non si smuove. come un conoscente che una sera ha usato parole molto aggressive verso i belgi senza ammettere repliche, solo perchè, l'unica volta che è stato in belgio (2 giorni!) ha incontrato una persona antipatica.lì davvero mi sono infastidita anch'io.