sabato 27 giugno 2009

Quello slip di troppo

Quando si gira per affittare una casa o una stanza a Bruxelles e' davvero raro trovare la lavatrice in casa: le lavandarie a gettoni sono comunissime e in ogni via se ne trovano facilmente con offerte piu' svariate sui chili di roba da lavare. Molto comune e' pero' fornire una lavatrice condominiale (ma il piu' delle volte si parla di 4-5 appartamenti) in uno scantinato o in una stanza predisposta: un buon compromesso tra risparmio e privacy rispetto alle pubbliche. Ma il problema puo' essere sempre in agguato, come nella storiella che sto per raccontarvi...
C'era una volta un ragazzo Italiano che viveva a Bruxelles da un po', in una palazzina con lavatrice condivisa. Per motivi personali la sua ragazza aveva passato un mese in Spagna e al suo ritorno fu tutto un'esplosione di abbracci e sorrisi. Alla sera prima di andare in bagno, la ragazza apri' il suo cassetto della biancheria e trovo' uno slip da donna, uno slip non suo. Il nome del ragazzo rimbombo' in tutto l'appartamento come tuono iracondo ed improvviso. Il ragazzo corse a vedere cos'era successo e trovo' lo slip in evidenza in una mano e l'espressione di chi cerca di contare fino a 10 sul viso. "Ti ho lasciato un mese a casa da solo e al ritorno trovo uno slip da donna non mio" gli disse. Il ragazzo tra panico, riso incredulo e balbettio pensieroso disse semplicemente la verita' "boh" con accento misto tra finto irlandese (loro venivano da Dublino e tra loro parlavano Inglese) e autentico Campano (le bestemmie continuava a dirle in dialetto). Siccome si era davvero dato alla fedele castita' nell'ultimo periodo, non trovando spiegazioni, il ragazzo prese in mano lo slip incriminato e subito intui' che doveva essere di qualche vicina sbadata, residuo nella lavatrice non visto poi (solito rincoglionito) quando ando' a far il bucato. E da cosa lo intui'? Lo slip era enorme, ma davvero enorme, ed il ragazzo si giustifico' esclamando "e secondo te quando buono buono* ti volevo tradire, lo facevo con un'ippopotamo?" (con tutto il rispetto per l'animale in questione e tutte le istanze umane affini). Il dubbio, padre di molte conoscenze, si insinuo' da quel giorno in quella casa.
Morale della favola: se usi una lavatrice condivisa, prima di fare il bucato controlla sempre che non ci sia uno slip di troppo:)

* per maggiore comprensibilita' e' possibile sostituire "quando buono buono" con la particella "se".

13 comments:

Freddy ha detto...

Ah, la gioia di fare un foglio excel pure per lavare le mutande...
(odio le lavatrici condivise)

bacco1977 ha detto...

hahahahahahahhahahaha

ho le lacrime!!!!
Pure io ho condiviso la lavatrice a DUB per 2 mesi.
E' molto comune anche in alcune citta' Americane!

Cmq dai! Pensa se fosse stato un perizoma siper sottile!!!

S t E ha detto...

ehehhehe immagino la tua faccia... e anche il suo urlo :D

:)

vinz_745 ha detto...

Lol.
Brutta storia! ed io che pensavo che la visita settimanale alla lavanderia a gettoni fosse una rottura sterminata di marroni.
Dovrebbe essere più sicura, ma forse vale la pena controllare anche lí :)

Zax (Andrea) ha detto...

hahaha ! certo che questa cosa della lavatrice condivisa proprio non la comprendo. Con quello che costa una lavatrice, perchè non averne una tutta per se ?

paese che vai :-)

Andrea

andima ha detto...

@freddy
no niente foglio excel:) la cosa e' piu' al take it easy, anche perche' nel palazzo non c'e' nessun belga, solo coppie uk e poi noi, e' impressionante :S sara' che vivo vicino al quartiere della commissione europea, sara' che il landlord e' di Dublino (eh si'! L'Irlanda sempre con me:)), sara' che la citta' e' davvero cosmopolita non so, ad ogni modo io scendo giu', se la lavatrice e' vuota, la uso, se e' impegnata torno piu' tardi. lo so, l'algoritmo e' davvero pieno di problemi! pero' ho imparato subito, faccio la lavatrice durante la settimana e la trovo sempre libera;)

andima ha detto...

@bacco
eheheh si' se fosse stato un perizoma 10elode la situazione si sarebbe complicata un po'...

@StE
steeeeeeeeee, la mia faccia era davvero un sorriso incredulo, perche' davanti a queste cose io rido di incredulita' ma il problema e' che il ridere rende l'altra persona ancora piu' nervosa :S

andima ha detto...

@vinz
io da oggi controllero' sempre in maniera maniacale:D

@Zax
si' in effetti ci pensavo molto all'inizio, di comprarne una, anche perche' il piano e' di stare qui almeno 2 anni (poi.. lo so.. non sai mai cosa riserva il futuro.. ), pero' alla fine mi son abituato con quella condivisa e devo dire che non e' nulla di cosi' fastidioso;)

RobSalento ha detto...

mi fai morire compa'..pure quando non e' colpa tua...

mannaggia

sushi ha detto...

ahahahah che spettacolo sta storia antò!

Ma scusa quando hai messo a posto lo slip non hai notato le dimensioni "stravaganti" :D

andima ha detto...

@RobSalento
eheheh compa' tutte io le combino :S

@sushi
secondo me e' perche' sono il solito rincoglionito imbottito di sonno:D perche' ho steso lo slip, l'ho preso quando era asciutto, l'ho piegato e l'ho riposto nel suo tiretto e tutto cio' senza notare nulla!!

pedro ha detto...

i momenti piu´ "socievoli" li ho trascorsi nei bubble point di innsbruck, facendomi la lavatrice settimanale.
preferivo il tempo trascorso li, piuttosto che andare nei fumosi pubs -maledetti gli stati senza legge antifumo!-

mentre si aspetta la fine del ciclo della lavatrice o dell´asciugatrice é davvero facile scambiare due chiacchiere con qualcuno.

andima ha detto...

pedro anche qui in Belgio si fuma nei pub:(