venerdì 4 dicembre 2009

No Berlusconi Day, Bruxelles

Si e' concluso qualche ora fa il No Berlusconi Day di Bruxelles e manca la voce, brucia la gola, le mani ancora rosse del freddo e della pioggia, ma non importa, ne e' sicuramente valsa la pena, l'impegno, la voglia di manifestare, di essere presenti, di urlare il dissenso e condividerlo con gli altri. La gente che uscendo dagli uffici per la pausa pranzo ci guardava un po' confusa proprio nei pressi del Parlamento Europeo, chi si affacciava curioso dalle finestre ad ascoltare quel nome ripetuto, urlato, gli operai distratti dai tanti cantieri intenti a far spazio a nuove scrivanie e burocrazia, i taxisti forse nervosi e chi nella solita fretta in macchina ad attendere la fine del nostro passaggio, i passanti di fronte al palazzo Berlaymont di nuovo a sentire quel nome in coro, in ritornelli, sempre accompagnato da un grande no, di continuo contrapposto alla parola onestà, e tutti coloro che quest'oggi han assistito al nostro corteo, magari avran soltanto scosso la testa, magari già sapevano e avran sorriso alla nostra voglia di cambiare, forse avuto più di un dubbio, ma sicuramente avran visto un trecento persone gridare il nome di Berlusconi, gridare al processo, alla legge, alla democrazia civile. Non e' poco. Non e' stato inutile.




 
Quando siamo partiti da piazza Meeûs un po' confusi, un po' infreddoliti, si e' subito trovata la carica e la voglia, la voce ed il calore di tutti. Arrivando alla rotonda di Schuman, di fronte al Berlaymont, eravamo tutti un unico coro e quel nome ripetuto, urlato, canzonato, caricava ogni gola, ad ogni data, ad ogni processo, ad ogni prescrizione, ad ogni legge ad personam, si alzavan le grida di più di una generazione, quasi volessero arrivare alla patria lontana, quasi volessero giungere ai palazzi di Roma, alle orecchie di chi sicuramente volterà le spalle e risolverà tutto in una battuta dalla simpatia discutibile, consapevole pero' che li' fuori qualcosa sta cambiando.




Ho gridato tra la folla, mi han dato il megafono ed ho addirittura guidato il corteo creando motti e rime, attirando l'attenzione della gente, diffondendo le motivazioni della manifestazione, ma tutta quella foga, tutto quell'entusiasmo, si son come quietati, in silenzioso rispetto, quando negli ultimi momenti prima della chiusura, una signora ha portato dal suo ufficio due foto, due persone, con una pacatezza ed un sorriso unico, due presenze che non dovremmo mai dimenticare, come monito, come esempio, come qualcosa che sicuramente oggi manca e tanto.

13 comments:

Patrizia ha detto...

miei eroi. Chissà qui a roma domani....

Michele ha detto...

come mai l'hanno fatto oggi a Bruxelles? ovviamente domani sarò presente a quello di Edimburgo

vinz_745 ha detto...

@Andima,

Siamo delle star
Guarda qua :)

MadMac ha detto...

Peccato che sia stato di venerdì :(

andima ha detto...

@Michele
e' stata fatta di venerdì perché oggi di fronte al parlamento europeo c'e' un altro evento. Oggi pero' il No-B-Day belga si farà a Charleroi.

e Servegnini mi ha pubblicato il post anche su Italians!!!:)
Purtroppo non ho potuto mandare l'intero testo per il limite di caratteri imposto da Italians, ma va bene cosi':)
L'articolo qui:
http://www.corriere.it/solferino/severgnini/09-12-05/06.spm

Zax (Andrea) ha detto...

ben fatto Andima ! good job

vinz_745 ha detto...

Repubblica TV ha preso il mio video che inizia col tuo cartello.

Ormai stai diventando famoso:)

andima ha detto...

grande vinz! deve essere una bella soddisfazione vedersi il video su Repubblica:)

andima ha detto...

il video della tv belga e' anche su youtube (grazie chicco;):
http://www.youtube.com/watch?v=x-9a91fWMRc

S t E ha detto...

ah, ecco per cosa dovevi essere pronto.. Nell'altro post non capivo.. Andima, a quando un tuo partito? :)

andima ha detto...

@StE
ehehehe il partito dei sorrisi :)

Alessandra ha detto...

Bello il video!
Io devo dire che quando sono arrivata al Dam, all'inizio, vicino alla bandiera italiana, ho avuto la brutta sensazione (più del solito) di quanto sia orrendo di quello che sta accadendo in Italia. Visto l'intervento di Salvatore Borsellino? http://www.rainews24.rai.it/it/video-gallery.php?newsid=134820&videoid=17518

andima ha detto...

@Alessandra
scusa il ritardo della risposta. Si', ho visto l'intervento su youtube cosi' come quelli di altri, avrei voluto essere li'!