domenica 3 gennaio 2010

Dalla spiaggia alla neve

Letteralmente. Un giorno a Roma, una settimana ad Agropoli, due giorni a Madrid e quattro alle Canarie e poi dalle spiagge calde e rilassanti di Maspalomas al ghiaccio della pista di Charleroi e la neve che oggi ha ricoperto tutta Bruxelles. Di seguito le frasi celebri delle mie vacanze natalizie.

Mio padre ad Agropoli, dopo avergli parlato della mia partecipazione al No B Day e di tante altre cose che penso e che ho iniziato a pensare recentemente sulla politica italiana: ma Berlusconi e' un grande. Ecco, ennesimo abisso in un rapporto familiare da limitare a discorsi calcistici e telefonate da copione.

Io, al telefono con chi non ti aspetti: vorrei tanto avere la bacchetta magica. Perche' non per tutti il Natale e' sorrisi.

Mia nonna in un paesino vicino Avellino, lei che ha vissuto piu' di 20 anni in Germania: Sappi che a viver tanto tempo lontano dal tuo paese, un giorno ti sentirai straniero in Italia. Da un po' inizio a sentirmi straniero ovunque, e' quella la strada o e' qualcosa di peggiore?

Piu' di una persona in giro: ma quando torni a vivere in Italia? All'ultimo conoscente che me lo ha chiesto ho fatto notare che invece del quando si potrebbe usare anche il se.

Mio padre ad Agropoli: Annozero e Ballaro' dicono solo cazzate. Quando si vive in una campana di vetro e la tv ti racconta che quella campana e' la campana piu' bella del mondo.

Il ragazzo alla cassa di una pista di karting vicino Madrid, dopo avermi chiesto da che parte d'Italia vengo: Ah, terrone! Poi ho scoperto che ha vissuto 5 anni a Bergamo.

Una ragazza che dopo 7 anni a Londra ha deciso di trasferirsi da 2 mesi a Las Palmas, dove e' estate tutto l'anno: tra un mese son contenta di andar via, torno a Londra, qui tutti prendono le cose troppo alla leggera. Meglio la pioggia ordinata che il sole in confusione.

Un uomo nel paesino di San Bartolome' de Tirajana nell'isola di Gran Canaria: con questo panino vi sentirete come aver fatto colazione, pranzo e cena! Panino, uomo e umore magici, peccato che fino a sera ho ruttato quella salsa di olio e aglio...

Un folle per una via di Las Palmas dopo averci raccontato la storia della campana della cattedrale e tante altre cose assurde senza fermarsi un momento, quando volevamo solo sapere come raggiungere una piazza: se hai fretta vuol dire che sei ricco, vedi, io sono povero e non ho fretta, i poveri non hanno mai fretta. Ecco, anche i pazzi hanno le proprie ragioni.

Ryanair, la musichetta annuncia il loro ennesimo volo giunto in anticipo mentre ragazzi belgi applaudono all'atterraggio. Peccato che ci hanno cambiato 3 volte porta di imbargo con gente che correva da una parte all'altra, peccato che durante il viaggio di piu' di 4 ore da Las Palmas a Bruxelles avevano finito i tramezzini e ogni altro cibo gia' alla terza fila dell'aereo e la gente ha iniziato ad urlare nervosa e peccato che piu' tardi abbiamo atteso piu' di un'ora per avere i nostri bagagli.

7 comments:

Alekos ha detto...

Primo commentatore del 2010!!!!!

Beh, ne hai fatte di cose in queste vacanze!!! Beato te!

Buon 2010!

Senza fretta pero', anche io sono povero ;D

bacco1977 ha detto...

Buon 2010.

Ho avuto le stesse sensazioni riguardo alla campana di vetro...In piu' ci aggiungo un generale imbarbarimento che mi ha fatto pensare che gli anglosassoni stiano cercando di invaderci.

Pura curiosita'. Ma tua nonna di che paesino e'? Anche la mia e' Irpina. DI Calitri.
20 anni in Germania? Allora c'e' speranza di rientrare a casa anche per me. Perche' a me casa mia manca comunque tanto, con tutti i problemi che ci sono.

S t E ha detto...

buon anno! :)
E ben tornato..

Al contrario di te ho viaggiato meno ma ho sentito il calore della mia terra,letteralmente e sentimentalmente! :)
Fortunatamente niente campana di vetro però!
Solo una zia lontana mi ha chiesto qnd rientrerò in siculonia.la mia risposta? preferisco lavorare al nord..
E se vincessi il superenalotto andrei via dall'europa ;)

andima ha detto...

@Alekos
eheheh la fretta fa male, porta stress, meglio evitarla;)

@bacco
mia nonna vive a Mugnano del Cardinale, ma non ricordo esattamente da quale di quei paesini limitrofi venga.
Diciamo che io son nato in Germania proprio in conseguenza del fatto che i miei nonni si trasferirono li' per lavoro, mio nonno lavorava per il governo italiano per aiutare gli immigrati nel sud della Germania, ma non ho mai capito bene quali fossero i suoi compiti, so solo che fu eletto Cavaliere Ufficiale della Repubblica Italiana per aver offerto e ideato diversi nuovi servizi per gli immigrati.
Posso dire che ho origini da emigrato e col tempo son tornato ad emigrare, del futuro davvero non so.

@StE
sapessi quante domande da copione! Probabilmente molte saranno in comune, in fondo Bruxelles o Milano non cambia molto, per molti e' come se fosse un qualcosa di naturale il dover prima o poi ritornare a casa, avvicinarsi, trovare un posto non troppo lontano dalle proprie origini.

Zax (Andrea) ha detto...

ma lo sai che conosco una italiana che si è trasferita a Las Palmas ! adesso ho perso i contatti, ma doveva stare li per qualche mese e invece ...
E prima che la tipa in questione me ne parlasse, non sapevo nemmeno dove fosse questa isola :-) com'è, bella per passarci le ferie ?

vinz_745 ha detto...

>se hai fretta vuol dire che sei ricco, vedi, io sono povero e non ho fretta, i poveri non hanno mai fretta.

Altro che pazzo, questo ci ha preso. Adesso sono ancora più convinto che il proverbio 'il tempo è denaro' sia sbagliatissimo.

in ogni caso..Buon anno!!!

andima ha detto...

@Zax
passarci le ferie? consiglio vivamente:) 1 gennaio sulla spiaggia a prendere il sole a poche ore di volo non e' male come opzione:) tutto l'anno la temperatura e' sui 24 gradi e non hai soltanto spiagge, pensa che al centro dell'isola c'e' una montagna di quasi 2mila metri con paesaggi vulcanici e naturalistici pazzeschi, insomma relax da spiaggia + immersione nella natura, per non parlare della cucina spagnola (buona ed economicissima) e tanti piccoli paesini davvero carini da visitare e scoprire. L'unico punto negativo che posso dire e' la vita notturna, almeno in questo periodo mi han detto che non e' esagerata e lo confermo!

@vinz
hai ragione! buon anno:)