lunedì 7 giugno 2010

Ma i ricordi no

La scorsa settimana una coppia di nostri amici ha subito un furto in casa, qui a Bruxelles. Un furto classico, ha spiegato la polizia. La maggior parte degli edifici del centro e nella zona limitrofa al centro risalgono agli inizi del 1900, sono vecchi, ristrutturati, alcuni sono davvero belli con il loro inconfondibile stile art nouveau, ma non sono decisamente a prova di ladro. Solitamente soltanto l'entrata principale ha un portone robusto e sicuro, mentre le entrate dei singoli appartamenti all'interno sono semplici porte di legno, spesso vecchie e facili da aprire, almeno per gli esperti del mestiere. Per i proprietari va bene così, gli affittuari magari non ci pensano, tra inesperienza e distrazioni maggiori. Se però qualcuno sbadatamente lascia l'entrata principale aperta, ecco che qualcosa di spiacevole può anche accadere, soprattutto al primo e all'ultimo piano: al primo in modo da scappare velocemente, all'ultimo per la mancanza di passanti davanti alla porta.
I nostri amici vivono proprio all'ultimo piano, non lontano dalla metro Art-Loi, pochi minuti a piedi dai palazzoni di vetro di uffici e scartoffie. Due buchi ai lati della serratura ed ecco che la porta si apre. Nell'appartamento di una coppia di giovani ragazzi all'estero in generale non ci saranno gran tesori, han portato via due portatili, due camere digitali, qualche anello, buoni pasti. Certo lo spavento di trovare la porta di casa aperta ed il disordine di un furto, una preoccupazione in più, un danno economico non previsto, ma quello che davvero non sopportano l'amico francese e la ragazza lituana è l'aver perso per sempre i propri ricordi, la maggior parte delle foto degli ultimi anni, di viaggi, di feste, di vita quotidiana. Per loro la copia sul portatile dell'altro rappresentava già un buon backup. Non abbastanza quando entrambi i computer scompaiono, rubati. E adesso i mille ricordi immortalati in scatti spontanei, di sorrisi, di smorfie, di momenti insieme, son persi per sempre.

Venerdì all'uscita dall'ufficio, la metro è nel suo orario di punta pomeridiano. Non si trovano posti a sedere e allora ognuno si aggrappa ad un palo, chi si appoggia in un angolo, chi si riflette nel finestrino graffiato. Di fronte a me una ragazza intenta ad ascoltare musica dal suo lettore mp3. Ad un certo punto un signore le si avvicina discreto e le fa notare che lo zaino che portava sulle spalle aveva una tasca aperta. La ragazza si porta lo zaino alla pancia, lo trova aperto, inizia a cercare, non trova, si agita, un merde, un puttain ed altre imprecazioni francesi: le avevano rubato tutto nella metro e lei non se n'era resa conto. Scoppia in un pianto copioso. Quel signore le domanda se le avessero rubato qualcosa di importante. Lei risponde tra le lacrime prima con un no, no, poi , , poi confusa esce non appena la metro si ferma.
Ecco, non so cosa le avessero rubato. Magari una camera digitale, il cellulare, soldi. Magari anche i suoi ricordi, persi anche quelli per sempre, di foto scattate con amici, con l'altra metà, di sms salvati sul cellulare, quelli da rileggere dopo tanto tempo e sorride lievemente ad ogni parola. Rubati anche quelli.

Ecco, che Bruxelles non sia la città più sicura del mondo, questo lo sapevo. Ma prendendo la metro ogni giorno, vivendo anch'io all'ultimo piano di una palazzina di quelle non modernissime, credo non siano necessari altri eventi analoghi per convincermi a fare qualche backup. Se proprio deve accadere, nel caso peggiore va bene subire un furto, va bene perdere un cellulare, dei soldi, un portatile, un orologio, ma i ricordi no.

21 comments:

TopGun ha detto...

fatti una copiosa grattatella nella zona "valori inestimabili" va :D


bruttissima storia perdere le proprie foto.

andima ha detto...

@Top
eheheh la grattatella e' di rito:)

oggi ne ho parlato coi ragazzi al corso di francese, a quanto pare sono molte le vittime dei furti in casa. La ragazza albanese ne ha subiti due in un anno nello stesso appartamento (prima di cambiare), il ragazzo spagnolo una volta, la prof due volte ma non so in quanti anni.

Onestamente oggi guardavo la porta dell'appartamento e mi veniva da ridere per quanto potrebbe essere facile aprirla. Parlare con il proprietario per cambiarla sarebbe del tutto inutile ma non e' detto che non ci provi. Oddio dentro casa non ci sono tesori milionari, ma come detto nel post, sarebbe più grande il danno sentimentale che quello economico, e allora inizio a masterizzare e mettere da parte.

TopGun ha detto...

si ma non lo dire.
se ti leggono, si fottono i dvd per ripicca! :P.

ma voi avete intenzione di restare a bruxelles per molto?

magari potreste cambiare casa (siete ancora in quella col buco che vi ha salvato dalla fuga di gas?)

andima ha detto...

@Top
si' siamo ancora li', ma il proprietario dopo non aver risposto alle chiamate, alle email, dopo aver saputo ma non agito, poi dopo aver ricevuto lettera dal comune, lettera dalla regione, lettera dal sindacato degli affittuari, diciamo che in due giorni son venuti in 4 a fare i lavori e sistemare tutto;)

ora, come al solito, ci si ignora a vicenda per quieto vivere, il che mi da' molto fastidio, non mi piace come umore, ma noi eravamo in una situazione di emergenza (-5 gradi all'epoca a Bruxelles, senza riscaldamento e coi buchi nel muro..) e lui non capiva la gravita' della situazione. Col tempo magari tutto passa.

Cambiar casa ci abbiamo pensato. Anzi, ne volevamo comprare una! Qui i prezzi sono bassissimi, volevo fare anche un post a riguardo, eravamo andati anche in tre banche, notaio, insomma tutta la trafila, info e notizie varie. Ne abbiamo viste una dozzina, poi ci siamo fermati tra viaggi, impegni di lavoro ed altro. Questo un mese fa, ma ancora tutto e' possibile:)

TopGun ha detto...

comprare addirittura?
bhe non so quanto siano alti gli affitti\qualità delle abitazioni.

non pensavo mettessi radici in belgio.
vabbè che la casa si rivende un domani, ma per la concezione terrona di casa che ho io, rivendere casa mi farebbe un pò tristezza.

andima ha detto...

@Top
no ad essere sincero radici qui non credo (ma lascio ogni porta aperta, domani e' sempre una novità), più che altro per gli umori della mia ragazza a cui non piace molto la città, ma anche quelli magari cambiano, anche grazie a me:) Per adesso son contento qui, ma mai dire mai (ero contento anche a Dublino e poi.. ).

Se si rimane 5 anni nella casa acquistata, ci sono sconti enormi (pari a 8mila euro circa) sulle spese notarili. Ma anche se si volesse lasciare il Belgio tra due anni (ipotesi al momento realistica), si metterebbe tutto in mano ad un'agenzia che l'affitterebbe, e' una pratica molto comune a quanto pare: molti eurocrats forti dei loro stipendi, comprano e affittano; quando giravamo per affittare casa, ne abbiamo trovare molte di queste situazioni. Ci siamo fatti due calcoli e alla fine la cosa era realistica anche per noi, avremmo pagato poco più dell'affitto attuale. Sarebbe stato/sarebbe un ottimo investimento secondo me.

Un mio collega italiano ha appena comprato casa qui, una coppia di amici francesi pure. Sara' la febbre da compagnia, non so, ma ci avevamo fatto più di un pensiero!

TopGun ha detto...

se i prezzi sono convenienti e le abitazioni vi soddisfano per come sono rifinite, why not?

in Italia tra un pò potrebbe scoppiare la bolla immobiliare (prezzi fantascientifici).

in Irlanda continuano un pò a scendere.


guardati il corrispondete di daft tutti i giorni, e vedi un pò i prezzi in che modo fluttuano.



buona giornata.

vinz_745 ha detto...

Eccolo:immoweb.

Comunque se pensi a comprare facendo leva sul mutuo assicurati che il reddito NETTO (toglici cioè tasse spese, incombenze varie) sia superiore di almeno 15-20% della rata annua. Se no è rischioso.

dancerjude ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
dancerjude ha detto...

Io resto sul tema del post... per la casa ho già dato (ho ancora sette anni di mutuo-galera da scontare)...
Tornando ai ricordi, beh per quelli esistono i vari Flickr, PhotoBucket e quant'altri...
per chi vuole risparmiare qualcosina ci sono anche le soluzioni di Google/Picasa a prezzi più abbordabili.
Io uso Flickr da qualche anno ormai, forse non è il migliore ma è il più popolare in assoluto e ha un buon rapporto prezzo/servizi, e poi è Yahoo e quindi dovrebbe rischiare meno di andare "gambe all'aria" e perdere quindi i miei ricordi :-)
Mi ci trovo bene tutto sommato...
Poi una volta che ce l'hai e lo spazio è illimitato puoi anche pensare di metterci su (privatamente) qualche documento "importante" scannerizzato... tipo il rogito della casa...
non si sa mai mi arrivi in casa un ladro che colleziona rogiti ;-)

andima ha detto...

@vinz
si', immoweb e' sicuramente il sito di riferimento, anche una capatina nelle varie agenzie non sarebbe male.
ai prezzi attuali, in una zona "buona" di Bruxelles (centrale, vicina a mezzi di trasporto, in zone diciamo pulite e meno pericolose), un appartamento da una camera + bagno, cucina e salone, sui 70 metri quadrati si trova facilmente tra i 180mila ed i 200mila euro. Se pensiamo che a Bruxelles la si affittera' sempre (in certe zone) visto il traffico di gente annuale per via della commissione e se pensiamo anche che a quella somma in altre capitali europee non si compra un appartamento di quelle caratteristiche in zona centrale, sembra davvero un buon investimento. Calcolando che durante la permanenza si paga comunque l'affitto e nel caso si cambi nazione la si lasci in affitto ad altri, insomma uno il pensierino ce lo puo' anche fare, soprattutto quando si e' in due. Ma non siamo sicuri al 100% e quindi per ora la cosa e' un po' stagnata.

@dancerjude
prima di tutto, anche se in ritardissimo, buon compleanno:)
tornando in topic (quello e' sempre Top che mi fa andare ot :P), dei DVD non mi fido moltissimo, per ora ho sempre un backup su un disco esterno. Alle soluzioni online non ci avevo pensato ad essere sincero, magari vado a dare un'occhiata ai prezzi, grazie;)

dancerjude ha detto...

grazie per gli auguri Antò :-)

sempre per restare in topic, Flickr costa 25$ all'anno, Google per 20GB chiede 5$ all'anno, per 80GB 20$ e così via...
io personalmente come spazio fisico di foto sto intorno ai 15GB (vedendo il mio file system in locale), ma su Flickr non ci sono limitazioni di spazio, e quando fai le foto con la digitale, 4MB a foto non te li leva nessuno (se ti va bene)...
poi ci sono soluzioni più professionali ma costano una cifra (tipo SmugMug per intenderci, ma quelli sono siti dove normalmente sei un professionista o un semi, e le foto le vendi pure stesso da lì)...
altri siti carini con prezzi intorno a quelli di Flickr sono Zoto, Photobucket, ma ce ne sono veramente tanti, ripeto Flickr è stato il primo ed è il più popolare, poi è anche di Yahoo, quindi dietro c'è una grossa azienda insomma, il backup è fatto in più posti del mondo...
c'è anche un simil-flickr gratuito (si chiama zooomr) ma siccome è gratuito io personalmente non mi fido...
io uso Flickr e mi trovo tutto sommato bene per quello che mi serve, ma se dovessi cambiare, ora come ora, per un uso casalingo penso che dirotterei su Google/Picasa, che è molto carino e integrato bene...

S t E ha detto...

So che vuol dire subire il furto dei ricordi e della propria identità! Ti destabilizza e mentre sei lì che ti lecchi le ferite devi pure pensare a non farti prosciugare anche della liquidità, quando insieme ai ricordi ti portano via documenti e carte. Pensa che in questi momenti non ricordavo nemmeno il numero dei carabinieri.... Armatevi di porta blindata! E vestitevi di aria...

andima ha detto...

@StE
"Armatevi di porta blindata! E vestitevi di aria..."

:)


@dancerjude
mi hai quasi convinto! Sono sicuramente tra Flickr e Picasa, per affidabilità. Ho un 25GB di foto, credo sia ora di pensare a qualche soluzione del genere!

dancerjude ha detto...

beh 25 GB di foto in upload ci metterai almeno una settimana :-) ce l'hai la flat a casa ? altrimenti ti toccherà andare a scrocco in ufficio...
io proprio ieri (dopo il commento sul tuo post) ho deciso di scaricare le foto di un paio di mesi che non avevo ancora messo "in cassaforte"... 362 foto per 1.3GB... avevo lasciato l'uploader dal sito di Flickr durante la notte a lavorare ma qualcosa è andato storto (su Firefox con centinaia di foto a volte me lo fa) e si è fermato a metà strada... per cui ho dovuto scroccare la banda per qualche ora in ufficio per completare l'upload...
l'unica se devo essere onesto, è che Flickr è un pò farraginoso, mentre altri possono essere più user-friendly...
puoi fare una cosa, cominciare ad usare il profilo free (Flickr mi pare ti dà 200MB o qualcosa del genere, e Picasa 1GB mi pare) per provare quale dei due preferisci...
poi tieni presente che ce ne sono altri magari pure meglio come usabilità, per esempio a me piaceva Zoto, ma la scelta una volta fatta, poi in un certo senso ti "lega"... per capirci, se io oggi decidessi di rimettermi a caricare tutto su Picasa o su Zoto penso che mi verrebbe da piangere...
Flickr dal canto suo ha il vantaggio dello spazio illimitato, Picasa secondo me è meglio per l'usabilità (direi proprio parecchio meglio) ma può essere "caro", tipo che fino a 80GB costa 20$ all'anno, poi la fascia successiva sono 200GB a 50$ all'anno, e per chi decide di tenere le foto al sicuro online, in una vita intera di foto digitali ce le fai altrochè 80GB...
qui ci sono i prezzi di Picasa comunque http://is.gd/cJmPc
buon divertimento e fai la scelta giusta che poi ti vincola, vedi anche gli altri siti di photo hosting, ce ne sono tanti, non si sa mai...

dancerjude ha detto...

ah dimenticavo, un altro vantaggio non da poco dei siti di photo hosting (ma immagino lo saprai), è lo sharing delle foto, cioè se vuoi condividere le tue foto che so, con i genitori o con gli amici, non mandi più mail con pesanti allegati ecc, ma fai tutto dal sito con inviti e autorizzazioni ad hoc per vedere singole foto o album...
tieni conto anche di questo quando scegli, come ti dicevo Flickr è un pò farraginoso ma lo fa "abbastanza" bene, i meccanismi di Picasa o di altri non li ho mai approfonditi in verità, ma conoscendo Google immagino che possano essere implementati meglio...

TopGun ha detto...

Picasa al il suo software utile per organizzare le foto e fare piccoli foto ritocchi, che gestisce in auto l'upload ed è molto efficiente.

IMHO con i costi che state paventando, compri due HD esterni dove tieni un doppione di tutto e li tieni in due posti diversi.

se sei sfigato da rompere entrambi, o da perdere entrambi....vai dall'esorcista :D


un WD element, ovvero il meno costosto, costa intorno ai 100€ per tagli da 1,5 TB se uno vuole strafare.

sono punti di vista. a me per esempio cominciare a mettere dati personali su banche dati online, non mi piace, ma questa è un altra storia.

la disavventura e la sfortuna può succedere, ma pure farsi troppe paranoie non è salutare :D

dancerjude ha detto...

@TopGun

- come recita il titolo del post in effetti si tratta di ricordi, e quelli non hannno prezzo secondo me...
- sono d'accordo sull'efficienza di Picasa rispetto a Flickr, lo avevo accennato anche io, il problema è il prezzo quando devi poi metterci su molta roba...
- per l'HD da 1,5TB, quello lo puoi prendere a prescindere per backuppare tutto, ma te lo devi sempre "incollare" (portare appresso come peso) come dicono qui a Roma, mentre il vantaggio di avere tutto online è che loro si occupano di tutti i backup, e tu puoi anche fregartene dell'HD
- come dicevo nel commento precedente, ci sono anche altri vantaggi quando devi fare uno share delle foto, o se le vuoi pubblicare su blog o altro...
- per il fatto di avere "dati personali su banche online", beh secondo me bisogna preoccuparsi quando il servizio è gratuito, altrimenti se è a pagamento loro non possono assolutamente farci un bel niente di niente, a parte conservarli per te insomma...
- infine non so te, ma a me personalmente la sfiga mi sta sempre un pò a rincorrere, quindi... ;-)

TopGun ha detto...

Sulla sfiga informatica ci possiamo battere alla pari.

sullo sharing, non c'è paragone.
caricare tutto online è un altro discorso.

dalle informazioni precise che dai tu, la cosa migliore è Flickr.
è un grande network, ed ha i gruppi di foto in assoluto più belli.

l'HD esterno in doppia copia o anche in tripla basta ed avanza.
vabbè che la sfiga ti perseguita, ma danneggiare, perdere, farsi rubare tre dischi su tre..............eh necessiti di un bel kit costituito da corno napoletano e cose simili :D

orma ha detto...

Ho appena scritto anch'io un post sui furti, perchè hanno rubato nella mia macchina...
Molti anni fa mi hanno rubato in casa, macchina fotografica analogica e videocamera, nella videocamera c'era ancora un filmino del matrimonio...

andima ha detto...

@dancerjude @Top
secondo me avete ragione entrambi, o meglio, mi avete fatto pensare ad un approccio misto: 25GB sono davvero troppi da mettere online, magari meglio usare un disco esterno per tutte e la soluzione online solo per un sottoinsieme, magari le piu' importanti. Almeno cosi' si migliora un poco il caso peggiore:)

@orma
quello si' che era un ricordo importante :(