domenica 26 settembre 2010

Come in un mondo alla rovescia

Capita che la sera in un pub a Bruxelles, come in un mondo alla rovescia, la gente esca fuori per respirare perché all'interno la nube di fumo (sì perché in Belgio è consentito fumare nei locali pubblici) può raggiungere livelli insopportabili e non tanto l'odore impregnante in vestiti, capelli e pensieri del giorno dopo, quanto quell'amaro in gola, quegli occhi arrossati di chi dopo 3 ore di apnea nel fumo passivo ha bisogno di una boccata d'aria fresca, quella naturale, quella normale. Così capita che l'altra sera all'entrata del La maison du peuple, noto luogo di perdizione brussellese, due ragazzi s'incontrino:

l'altro: Ah, anche tu qui fuori?
lui: Sì, sono dovuto uscire per un po' d'aria fresca, non resistivo più...
l'altro: Vabbé capita dai, ti capisco, è lo stesso per me.
lui: E' che... non riesco a smettere, ho cominciato da piccolo e... non riesco più a smettere...
l'altro: Brutto vizio, lo so, è lo stesso anche per me.
lui: A volte ad uscire fuori, in serate come queste in cui piove e fa freddo, mi domando perché per dell'aria fresca debba fare tanti sforzi, in fondo è solo dell'aria fresca, non potremmo averla anche all'interno?
l'altro: Eh... in altri paesi è così, ma cambieranno anche loro prima o poi...
lui: Già...
l'altro: O forse dovremmo smettere... Dovremmo iniziare a fumare anche noi...
lui: Tu ci riusciresti? Io non so se potrei smettere...
l'altro: Non è facile, è che oramai siamo troppo dipendenti... Fottuta aria! Ne siamo schiavi oramai!
lui: Già...
l'altro: Dai, entriamo.
lui: Aspetta, solo un altro tiro, un'altra boccata...
l'altro: Ti ricarica eh? Fottuta aria! Anche io non ne posso fare a meno e ogni sera nei pub è la stessa storia... Devo inventarmi una scusa, devo lasciare tutti e venire qui fuori a tirarne un po'! A volte... a volte vorrei essere come loro, lì dentro, vorrei poter star bene con quel fumo e non aver bisogno di questa fottuta aria fresca!
lui: Già... ci siamo cascati come dei fessi da piccoli... E ora... e ora siamo fottuti, non smetteremo più...
l'altro: Dai, entriamo, è già tanto che siamo fuori. Pronto per l'apnea di fumo?
lui: No, ma vengo lo stesso. Solo... un altro tiro, un'altra boccata ancora. Ah... che bello... mi fa sentire davvero meglio!
l'altro: Fottuta aria! Fottuta aria! Non ne faremo mai a meno!

0 comments: