martedì 4 gennaio 2011

Meloni e pizza

Una volta sui contenitori delle pizze da asporto c'era Troisi, Totò, Eduardo De Filippo
e Pulcinella. Adesso c'è l'immagine moderna della donna così come la si vuole vendere.
Sicuramente tirano più due meloni in bella vista che un carro di icone napoletane.
Anche questi sono segni dei tempi che cambiano (e degradano).
Foto scattata a Salerno una settimana fa, qui.

5 comments:

TopGun ha detto...

Bhe, i tempi cambiano e degradano è vero.
Il signore baffuto piuttosto che uno dei mostri sacri che hai citato prima, sono certamente più adeguati ad un alimento anche familiare.
I cartoni della pizza mi sono sempre piaciuti per questo.

Devo dire, che nello specifico, l'icona non è altro che Sofia Loren di pane amore e.
Niente di nuovo, però certo fa riflettere.

Al di là di questo,
viva le z...pizze :P

andima ha detto...

credi davvero sia Sofia Loren?? No perché a me sembra totalmente differente, ma forse ho lavorato di immaginazione e malizia..

TopGun ha detto...

io ci vedo il richiamo alla pescivendola Sofia o la pizzaiola Sofia de L'oro di Napoli

cioè, non riesco a pensare ad una donna mediterranea e procace che non sia Sofia Loren in quel film.

non è che quella è proprio Sofia Loren :D era per dire che già 40 anni fa o più, si pubblicizzavano certi articoli.
Cioè, a te questa interpretazione di Donna Sofia non ti fa venire voglia di pizza? :P

http://www.youtube.com/watch?v=yEj9bL9fqns


"vui pensat' semp' a sti cos'???" "e vui tenit' chisti promemoria!"

:D

andima ha detto...

ahahah me l'ero dimenticata quella battuta :D

TopGun ha detto...

L'unica nota positiva delle televisioni locali, è che in orari decenti (con un casino di pubblicità) ripropongono molto spesso i vecchi classici.

Ieri oggi e domani, i film di Totò ecc.ecc.


L'episodio dell'anello fintamente perso nella pasta delle pizze è veramente bello.