lunedì 4 aprile 2011

La guerra BIO

Iniziò tutto con le prove positive sugli F-22 degli americani, con i biocarburanti alimentati al cavolo, che il cavolo a molti non piace, invece fa bene, è nutritivo, lo diceva sempre la mamma, e adesso ci si poteva fare pure la guerra, non a lanciarli, i cavoli, ma come benzina; e c'è chi pensò addirittura che un giorno avremmo fatto le guerre, no, volevo dire le missioni di pace, non per il petrolio ma per i cavoli, sì sarebbero stati amari, ma necessari. Anche le navi iniziarono a funzionare ad alghe, alle alghe pochi ci pensano e invece stanno lì, in fondo al mare, ad ondeggiare, e la notizia sembrava tanto ambientalista e invece il fine era solo il risparmio, anche se si spendeva di più, un po' come le buste di plastica ed i sacchetti di carta, che nessuno sa mai a quale voce credere e loro, le voci, rimbalzano e stridono a seconda degli interessi. Poi un giorno s'udì uno stridulo viscido e stonato ed un gran casino nel giardino di casa, c'era la guerra, anche se in alcune parti del mondo la chiamavano missione di pace, anche se poi si moriva lo stesso, e la mamma disse di rimanere in casa, che era pericoloso, ma uscimmo ugualmente, troppa la curiosità, la curiosità uccide il gatto - disse la mamma -, ma noi gatti non ne avevamo e allora andammo lo stesso. C'era un foro proprio affianco ai cavoli piantati dal babbo, alcuni erano stati distrutti da qualcosa, qualcosa che adesso stava lì, ad affacciarsi si capiva subito, era una bomba, una bomba inesplosa, e ad avvicinarsi ancora un po' si leggeva chiaro in verde e bianco "Prodotto BIO". Una bomba BIO, di quelle che uccidevano senza inquinare, di quelle che la chiamavano la guerra pulita, ecologica, biodegradabile e sostenibile. Una bomba BIO, che pensavamo stesse lì a dormire, tra i cavoli a riposare dopo il lungo volo, e invece poi all'improvviso iniziò a vibrare. Boom.

Toh, tra un clean&build, una release e una slide ho fatto anche un'illustrazione,
però non prendeteci l'abitudine, alle illustrazioni, e nemmeno alle release.

2 comments:

Federico ha detto...

La BIO bomba fa' BioooooBooooooommm !

andima ha detto...

La mamma diceva sempre che tutto quello che era bio era buono e invece no, la bomba bio uccide ma non inquina