mercoledì 28 settembre 2011

Mannaggia d'io

Dice lui che io non lascio e mentre lo dice ci son le radici che sembrano quasi materializzarsi per davvero, che loro, le radici, son di lustri e sporche assai, proprio nei giorni in cui muore lei, lei che da radici ed alberi ha creato sorrisi e cambiamento fino al nobel per la pace, assai diverso da quello dato a lui, che non lo sa ma c'è quell'altro che si vanta, che io son stato salutato da Obama eppoi nel video manca una balla di fieno che passi dopo la stretta di mano, ma c'è sempre un nesso se son dalla stessa parte mentre lei quasi si gonfia nell'esclamare io rivolgo il mio plauso e poi spara una storica minchiata, l'ennesima, che quasi verrebbe da dire io non ne posso più e invece lo dice un vescovo a ricordarci del medioevo nazionale certamente non lontano dalle opinioni popolari da bar, che loro, le opinioni a ripetersi son dannose, lo sa bene lui che continuava a dire io ho la fiducia di Moratti e infatti adesso se lo guarda in tv, per fortuna, ma almeno senza dire io son vittima, come rilancia l'altro, sperando che gli dedichino il nuovo stadio lì a Torino o lo facciano santo nel paese degli assurdi, che spesso sembrano tutti ipnotizzati, come ha detto lei, io ero ipnotizzata mentre quello delle radici ingoiava pillole di fertilizzante e loro, le radici, si avviluppavano bene al suolo che intanto sotto franava, come per l'amico che dice io morirò da martire tra il mio popolo, ma quello, il popolo, è il più martire di tutti, in entrambi i casi, che verrebbe da indignarsi, come lui che scrive io sono restato indignato e speriamo che le azioni suonino meglio delle parole, che altrimenti ce le stampiamo sulla maglietta, come ha fatto lei, io senza sono ancora meglio, che non lo mettiamo in dubbio, per carità, però magari senza certe amicizie saresti anche altrove, magari in un altro paese non saremmo neanche costretti a leggere di te, ma tanto siam abituati e l'assuefazione plasma la realtà, mentre lei rilancia io sarò sindaco e a questo punto ci aspettiamo un'altra campagna elettorale come l'ultima e in tv c'è chi deve sorbirsi strane creature gridare io spero la intercettino ridendo con qualche puttana, si vive molto meglio senza tv, sono tutte conferme, mentre le eco degli io io ed io ci riempiono la testa, che noi, a noi, ci vien quasi voglia di bestemmiare, come a liberarsi, soltanto per un momento, in un mannaggia d'io.

4 comments:

TopGun ha detto...

stamattina nel lettore mp3 hai messo Gianfranco Marziano? :P

andima ha detto...

@Top
mamma mia, non lo ascoltavo da anni, me lo hai ricordato e son andato a riascoltarlo un attimo.. è un pazzo :D

TopGun ha detto...

"un classico della canzone Napoletana, che tanto scuorno ha fatto pigliare a grandi e piccini....mannag' a ---------------omissis----"

tutta la discografia è disponibile online in formato mp3, per dire.

Baol ha detto...

Ecco, hai visto di quante cose puoi essere orgoglioso essendo italiano?!


:P