domenica 21 febbraio 2010

Birra per me e acqua per il cane, s'il vous plaît


In Belgio il cane e' davvero il migliore amico dell'uomo, tanto da portarlo ovunque con se: in metro, tram, nei ristoranti e pub. Al Fin de siècle, ristorante di specialità belghe al centro di Bruxelles, mi trovai a scavalcare un san bernardo (cane piccolino eh) che dormiva beato ai piedi di un tavolo, nel treno per Bruges più di una signora aveva il cane sul sedile al proprio fianco senza nessuna protezione, nella metro ogni giorno se ne possono incontrare svariati. E cosi' l'altra sera al caffè belga in place Flagey, non ho resistito al scattare questa foto: c'è anche chi riserva a questi clienti particolari le dovute attenzioni e non mi sorprenderei più di tanto se mi dicessero che non e' acqua ma una degli 800 tipi diversi di birre che si producono in Belgio.

2 comments:

Zax (Andrea) ha detto...

mi viene da pensare: ci sarà qualcuno in belgio che ha paura dei cani ? poveri loro, sono sempre circondati !

Andrea

andima ha detto...

si' hai ragione, in effetti se hai qualche fobia sui cani, finira' che scapperai da alcuni ristoranti o da qualche pub o all'improvviso cambierai vagone della metro.

Il lato negativo della passione dei cani in Belgio e' decisamente quello che lasciano per strada, gli escrementi dei cani qui sembra che non vengano mai raccolti, e' una cosa impressionante che mi lascia sempre infastidito, passeggiare e dover stare attento a dove metti i piedi, non so se ci siano norme a riguardo (devo informarmi), ma se ci sono di sicuro non vengono rispettate, purtroppo.