martedì 28 agosto 2012

Il (non) mio grosso grasso matrimonio spagnolo

Ma ovvio che non c'è nessun problema, essere l'unico straniero ad un matrimonio spagnolo non spaventa mica. Figurati per un italiano poi. Nell'anno della finale del 4 a 0. Hola, Buenas, Encantado, stretta di mano, bacio, Xavi, Juan, Miri, Paco, Ali e Isabel, ho perso il conto, non ricordo il mio nome. Ah, già Antonio, sì ho un nome spagnolo, ma vedi le coincidenze. Oddio di origine spagnola non saprei. Ma i romani non lo usavano da prima ancora che esistesse la Spagna? No, figurati, guarda per consolazione prenditi Cristoforo Colombo, va bene, non ci voglio neanche entrare in quella lotta di natalità. Pues se vuoi avrei anche altri da passarti come nazionalità, no, così, meglio abbondare diciamo noi. Ma perché non spostarsi all'ombra? Sai, sarà il nodo alla cravatta, con 35 gradi a breve perdo conoscenza. Por cierto, a Bruxelles questo sole non c'è, per fortuna dico io, come dici?, qui è il clima migliore del mondo?, sarà. Ma sediamoci a tavola chaval, ah, brindiamo con questo vino rosso, ma guarda, i vostri sono i vini migliori del mondo, m'era sfuggito. Ah, una fetta di prosciutto crudo, no scusa, volevo dire jamon, i migliori del mondo, ma pensa, pata negra, senza dubbio. Scusa, ho Manolo Escobar che mi fischia nelle orecchie, non ho capito, puoi ripetere? Ah, non lo sapevo, certo, la metro di Madrid è tra le migliori del mondo. Niente, niente, solo un fastidio, sai, tra i denti ho il goal di Iniesta del mondiale, avreste mica uno stuzzicadenti magari imbevuto con molto rum? Brugal va bene, sì. E cosa dire della Liga, poi, oh, il campionato più bello del mondo. No, niente, è solo un po' di torcicollo, ho un dolore alle spalle, dev'essere Nadal, Lorenzo e Pedrosa che mi tirano la colonna vertebrale, è che all'improvviso risento un po' dell'infortunio di Chiellini e quello di Motta. Dev'essere uno stiramento, poi passa, tra due o quattro anni, forse. Ma torniamo a mangiare, ah ma ovviamente, il cibo più buono del mondo. Certo, la dieta mediterranea, oh, ce l'avete solo voi il mediterraneo eh, per carità. No, niente, ho come delle fitte di nazionalismo allo stomaco, dev'essere il condimento, troppa patria e protagonismo, è che non sono abituato, di solito mangio leggero. Claro, claro, è lo stesso quando vado a casa, anche lì, con certe spezie s'abbonda sempre. Non lo so, sarà un'inutile complesso d'inferiorità o il bisogno innecessario di difendere la patria, come se io avessi una spada al posto della mano e mostrassi i canini ad ogni sorriso. Ah, ecco, prendiamoci un digestivo, all'anice va bene, ehm, no, non ce l'avete solo voi, da noi si chiama Sambuca, in Francia Richard, sono simili, sai, basta uscir fuori per scoprire che il proprio mondo non è l'unico assoluto e spesso neanche il migliore. Venga, non ci pensiamo, andiamo a ballare mentre voi vi ponete pedos. Toh, la Carrà, se me la fate diventare spagnola giuro che caccio il mafioso che è in me e faccio una strage faccio. No, no, si diceva per scherzare tio. Ballo poco, lo so, ho come un gonfiore qui, sarà il pallone da basket della finale olimpica di cui parlavi prima. Come? Ah, anche tu informatico. Ah, vorresti mandarmi il cv e vedere se trovi lavoro a Bruxelles perché qui non sei contento? Tranquillo però, che non mi aspetto il cv più bello del mondo. Ma ne parliamo tra un attimo, vale? Perché ho il cucchiaio di Sergio Ramos che mi si è incastrato nel dessert e non riesco a mangiarlo, il dolce più buono del mondo, s'intende.

12 comments:

elle ha detto...

Ahahah!
Passi tutto guarda, ma il cibo piu' buono del mondo noooooooo!
Anzi, non mi spiego come possano essere cosi' messi male pur essendo un popolo del Mediterraneo :D

Ale [Tredici] ha detto...

Questa scena la fanno anche gli italiani agli spagnoli che vengono in Italia. È tutto molto vero e molto patetico...

TopGun ha detto...

http://youtu.be/ZMySlOD8Dy4

non c'entra un cavolo di niente col tema del post, però mi piace e lo post.

P.s. come si chiama la macchina Spagnola che guida Alonso?

andima ha detto...

@elle
ero l'unico straniero in mezzo a 150 e più spagnoli, sabato, vicino Madrid. Un'esperienza mistica, meno drammatica di quello che possa sembrare dalla descrizione del post, sicuramente, mi sentivo abbastanza a mio agio devo dire, vivendo da quattro anni con una spagnola:), ma i picchi di patriottismo nei confronti dell'unico italiano a tavola non sono mancati (e me li aspettavo), anche se io non dicevo nulla, non provocavo, non li stimolavo, è proprio così: ci si autodifende da minacce che non esistono, bastava la consapevolezza di avere uno straniero a tavola e il gioco è fatto.

@Ale
esattamente e direi su quasi gli stessi temi, con qualche piccola variante, ma i temi sono quelli.

@Top
no Top, ma tu puoi questo ed altro :)

p.s. è che Alonso, non so perché, non gode di molto amore in patria, non lo nominano quasi mai.

vinzInBxl ha detto...

Beh, pero' Colombo era uno che i suoi 'viaggetti turistici' li faceva alla ricerca di terre da colonizzare, esseri umani da schiavizzare, cristianizzazioni sanguinarie da compiere.

Francamente non ne sarei cosi' orgoglioso (vedi link).

elle ha detto...

@Vinz: Beh, non proprio. Lui era un navigatore, la sua idea era esplorativa, al massimo di apertura alle vie del commercio. Falli' persino nell'impresa di governare le terre "scoperte" perché non ne aveva la stoffa. Inoltre al suo tempo non era ancora ben chiara la portata di quella scoperta, né era ben chiaro dove e cosa fosse quella terra e cosa potesse dare se sfruttata.
Le barbarie furono perpetrate in seguito dai conquistadores (Cortés e affini), con la benedizione di corte di Castiglia e bolle papali.

Anonimo ha detto...

Non credo che in questo periodo gli spagnoli abbiano molto di cui essere fieri. Stanno peggio dell'Italia...meglio perdere 4 a 0 a questo punto. E poi gli spagnoli hanno un complesso di inferiorità rispetto all'Italia da secoli...

vinzInBxl ha detto...

@Elle,
Ti cito alcuni estratti di Wikipedia nella speranza che siano falsi storici e tu abbia ragione.
Altrimenti sarebbe antipatico scoprire di aver dedicato piazze, strade e sceneggiati TV a chi andava in giro a mozzare le mani a indigeni prima di lasciarli morire dissanguati. Buona lettura:


Columbus left the port of Cadiz on 24 September 1493, with a fleet of 17 ships carrying 1,200 men and the supplies to establish permanent colonies in the New World. The colonists included priests, farmers, and soldiers. This reflected the new policy of creating not just "colonies of exploitation", but also "colonies of settlement" from which to launch missions dedicated to converting the natives to Christianity.[51]

On 13 January 1493 Columbus made his last stop in the New World. He landed on the Samaná Peninsula where he met the hostile Ciguayos who presented him with his only violent resistance during his first voyage to the Americas[..] Columbus kidnapped about 10 to 25 natives and took them back with him (only seven or eight of the native Indians arrived in Spain alive, but they made quite an impression on Seville).[50]

In retaliation for the attack on La Navidad, Columbus demanded that each Taino over 14 years of age deliver a hawk's bell full of gold powder every three months or, when this was lacking, twenty-five pounds of spun cotton. If this tribute was not delivered, the Taínos had their hands cut off and were left to bleed to death.

andima ha detto...

@Anonimo
Non lo so se abbiano davvero questo complesso d'inferiorità, e' pur vero che metro come quella di Madrid in Italia e' un'utopia, e' veramente perfetta, pulita, funzionale, grande, efficiente, insomma non so nel mondo, ma tra quelle viste in Europa e' veramente la migliore, secondo me. Ecco, sono queste le cose che dovremmo valorizzare e non sport, cicli di giocatori/squadre, circensem insomma. Certo e' che ascoltare un belga/irlandese/per-esempio parlare in un certo modo, e cioè vantandosi di questo e quello, e' quasi impossibile. Al sud si vive spesso di autoconvinzione subliminale:) E adesso non per difenderli e contraddire il post che poi alla fine era un po' ironico un po' giocava davvero con tutte le cose che vantano con orgasmi nazionali, ma in quanto a complessi, gli italiani quello di superiorità se lo giocano con pochi, troppo spesso godendo su falsi miti e antichi splendori. E questo e' un freno, pensare al passato non capendo il presente, perdendo tempo e occasioni di migliorare il futuro.

@vinz @elle
Difficile fare processi storici e capire quali fossero le differenze, secondo me, tra esecuzioni di ordini, intenzioni e volontà del personaggio. Certo e' che, anche nel migliore dei casi, e cioè se fosse stato "soltanto" l' "innocente" mandante finale, beh non si meriterebbe comunque quell'etichetta di superuomo lodato e celebrato. Ad ogni modo e' un prescritto, questo lo fa più italiano che spagnolo?

elle ha detto...

@Vinz: grazie del link, purtroppo i crimini furono commessi, ma volevo solo dire -per quanto puo' contare- senza pretese di giustificare nessuno, che gli intenti alla base delle sue esplorazioni non erano propriamente da sanguinario, mentre quelli di chi venne dopo di lui lo furono decisamente. se ti puo' interessare ho trovato un articolo esplicativo (te lo linko anche se non concordo con tutto quello che c'e' scritto) qua.

comunque e' la prima volta che leggo tanta roba su Colombo in vita mia, grazie andima per questa opportunita' assolutamente serendipitous :)

andima ha detto...

@elle
grazie per l'ennesimo link di approfondimento che direttamente e/o indirettamente fa un po' riflettere, senza voler troppo giustificare, sul bisogno di contestualizzare alcuni eventi, voglio dire: difficile giudicare, con gli avanzi civili di oggi, eventi accaduti in pieno medioevo, in cui il valore di una vita umana valeva molto meno e soprattutto l'impatto con popolo indigeni non faceva affatto parte delle esperienze acquisite. Ecco, senza arrampicarsi su specchi troppo sporchi, e' pur vero che bisogna capire il periodo storico. E neppure oggi sarebbe chiaro il suo giudizio, Colombo sarebbe giustiziato negli US come il peggiore dei killer, s'impiccherebbe tra le condizioni precarie di un carcere italiano gridando ai giudici comunisti, verrebbe introdotto in programmi di riabilitazione in Norvegia convinto di aver fatto solo il proprio dovere.

TopGun ha detto...

Si vede che viene dalla zona geografica sbagliata Alonso...(tutto il mondo è paese)