lunedì 4 marzo 2013

Italiani all'estero post elezioni

17 comments:

sandrokhan80 ha detto...

E' un amore di vignetta! Sono partite risate a raffica sonore e di cuore ;)

Anonimo ha detto...

Genio!

antonio ha detto...

Grande! da stampare e appendere :D

andima ha detto...

felice che piaccia:)

mannaggia, mi han fatto notare che mi son completamente dimenticato di Monti! Ma adesso non mi rimetto a cambiare le immagini.. troppo tardi!

S t E ha detto...

Genio! :)

Spider ha detto...

Bellissimo ;). Stai per diventare il Makkox di Bruxelles.

andima ha detto...

seeeeeeeee magaaaaari :D
non esageriamo con genio e soprattutto Makkox, anzi, non nominiamo il nome di Makkox invano, ecco:) che ne ho ancora tanta di strada da fare e lo so perché spesso perdo tempo su dettagli che non sto qui ad elencare, ma va beh, tutta pratica, sicuramente.

p.s. @Spider tra 10 giorni sono a Interlaken, per caso dalle tue parti?

Spider ha detto...

@Andima: le mie parti sono quasi 300 km più a sud (Ticino). Non sembran molti, ma nel periodo di Pasqua rischi di metterci anche 7 ore in auto (direzione nord-sud). In compenso, sempre a Interlaken (e diciamo in generale al nord della Svizzera) non dovrebbero esserci problemi di viabilità.

andima ha detto...

@Spider
noi andremo in treno, da Basilea, dove vado a far visita a parte della famiglia. Le 7 ore in auto mi distruggerebbero, a me che da 6 anni oramai vivo senza macchina e ho dimenticato cosa siano traffico e ingorghi :S

Alessandro ha detto...

Fantastico! :)

PS: io lavoro nell'azienda che cura IlPost dove pubblica Makkox ;)

andima ha detto...

@Alessandro
e raccomandami!:D

p.s. scherzo, eh:) qui si gioca a far i disegnini, niente piu', lontani da certi standard

Spider ha detto...

@Andima Complimenti per la scelta ;). In alcune città (Zurigo ad esempio ha una capillare rete di tram che permette di raggiungere qualsiasi zona, a quasi qualsiasi ora - anche Berna si difende) i trasporti pubblici sono così efficenti ed estesi che puoi tranquillamente rinunciare all'auto. In Ticino è un po' più difficile, anche se in alcune zone han fatto passi da gigante rispetto a 10 anni or sono. Visto che sei a Interlaken, andrai anche sulla Jungfrau (tempo permettendo)?
@Alessandro Il Post è uno dei mei giornali online (in particolare per i molti approfondimenti).

Spider ha detto...

@Alessandro... sorry, intendevo dire uno dei miei preferiti giornali online.

andima ha detto...

@Spider
probabilmente si', ma staremo li' solo due giorni, per far anche un po' di tobogganing:) e poi di nuovo a Basilea per una cresima. Si parte stasera, volevo pubblicare un'altra vignetta ma niente, si rimanda il tutto a lunedi'!

Alessandro ha detto...

Grazie ragazzi apprezzo che vi piaccia IlPost, in effetti è anche uno dei miei preferiti (non perché ci lavoro), e credo sia uno più in voga tra i meno matusalemme. :D

Riguardo i tuoi disegnini posso dirti che spesso tirano un sorriso e questo è già uno standard :)

andima ha detto...

@Alessandro
e questo e' gia' un bel complimento:)

@Spider
bellissima Grindelwald, siam stati li' 2 notti, spettacolare la montagna, un po' cara la Svizzera, eh:) eppoi Basilea, Lorrach e quella terra delle tre nazioni che mi ricorda tanto Bruxelles per tanti aspetti, non vedo l'ora di tornarci!

Spider ha detto...

Sì, la Svizzera è decisamente cara. Per esperienza diretta, le stesse merci, con la stessa qualità (si tratti di cibo, occhiali o biciclette, per non parlare di medicinali prodotti in Svizzera) in Italia o Germania costano da 2 a 3 volte meno. Penso che nella mia patria i negozianti ci facciano una cresta mica da poco.
Son contento che ti sia piaciuto il paesaggio: effettivamente da quelle parti le montagne sono spettacolari.