mercoledì 4 settembre 2013

E come ogni mercoledì

E come ogni mercoledì arriva il paniere bio Gasap, puntuale, da oramai 2 anni. Prodotti belgi, freschissimi, ogni volta stringendo la mano direttamente all'agricoltore, che oramai conosciamo personalmente. Si aiuta l'economica locale e si mangia sano. E i sapori son quelli d'altri tempi.

4 comments:

TopGun ha detto...

Ma è pummarol' so radioattiv'!
Troppo rosse! LOL

andima ha detto...

ops, ho esagerato con l'effetto instagrammato mi sa.. :S e pummarol comunque sono uno spettacolo di sapore :D, purtroppo li riceviamo giusto 2-3 volte l'anno (siam pur sempre in Belgio), ma sono sempre uno spettacolo :)

gattosolitario ha detto...

Interessante! Qui le buste della spese settimanali sono un misto di schifezze e ricette svedesi immangiabili. C'é anche da dire che qui non cresce niente a parte tuberi...

andima ha detto...

@gatto
in inverno anche con il gruppo bio esistente qui, son tante radici e tuberi (e quindi tante zuppe), ma è anche normale in fondo. In primavera e estate si vede qualcosa di meglio però. Per la frutta, prevalentemente mele e pere, ogni tanto qualche frutto di bosco. Devo dire che quando riceviamo per esempio fragole o ciliegie, raramente eh, ma hanno un gusto spettacolare.
I sapori comunque sono davvero diversi se confrontati con gli stessi prodotti acquistati nei supermercati, carote e sedano da mangiare a volontà, per esempio.
Eppoi, come si vede in foto, c'è la barbabietola, spesso, all'insalata oppure frullata con latte di soia e yogurt alla vaniglia, specialità della casa;)